the Micam bilancio positivo: presenze cresciute del 5,6%

Ha chiuso con numeri “extra large” l’edizione numero 84 di the Micam, il salone internazionale della calzatura più importante al mondo, con 47.187 presenze certificate(+5,6% sull’edizione di settembre 2016), di cui 27.880 estere (+5%) e 19.307 italiane (+6,5%).

Sul fronte internazionale la Russia registra una positiva affluenza di buyer in aumento del 32% rispetto all’edizione di settembre 2016, così come tutta l’area Csi, seguita da Stati Uniti(+15%), Cina e Hong Kong (+7%). Nei mercati dell’Unione Europa, al primo posto la Francia (+6,7%) seguita dalla Germania (+4%). Presenze estere in crescita che sono in linea con la ripresa partita da inizio anno dell’export calzaturiero di qualità made in Italy e dall’interesse per il format espositivo che ha richiamato 1.441 espositori, 797 italiani e 644 internazionali a cui si è aggiunta la collaborazione di Ice agenzia che ha supportato la manifestazione selezionando buyer e giornalisti della stampa internazionale.

In questa edizione – ricordiamo – a sostegno del manifatturiero italiano e al fianco delle aziende storiche che rappresentano il cuore pulsante della manifestazione, hanno rinnovato la loro partecipazione in Fiera Milano anche grandi brand della moda come Fendi, Salvatore Ferragamo, Gucci, Prada e Tod’s, ai quali si sono aggiunti Giorgio Armani, Jimmy Choo, Dolce&Gabbana, Sergio Rossi ed Ermenegildo Zegna.

Un progetto di grande successo che ha preso vita grazie anche al supporto di Carlo Capasa, presidente di Camera nazionale della moda.

“the Micam si conferma ancora una volta appuntamento irrinunciabile per il comparto calzaturiero – dice Annarita Pilotti, presidente di Assocalzaturifici -. La manifestazione prosegue nel lungo percorso di rinnovamento avviato nella scorsa edizione. Abbiamo raggiunto due importanti traguardi: da un lato abbiamo portato per la seconda volta in fiera i grandi marchi della moda italiana; dall’altro abbiamo ottenuto un nuovo posizionamento all’interno del calendario fieristico, riuscendo per la prima volta a far coincidere il giorno di chiusura di the Micam con l’avvio della Settimana della moda milanese”.

“Ma the Micam – continua Annarita Pilotti – si propone anche come un momento per riflettere sulle dinamiche del settore, le sue criticità e le opportunità offerte agli imprenditori che guardano con fiducia al rinnovamento. La vera sfida, come ha affermato il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni nel corso della straordinaria inaugurazione, è tenere assieme le radici locali con innovazione, marketing e ricerca. E il mondo di the Micam ha tutti gli ingredienti per raggiungere questi obiettivi”.

the Micam proseguirà il viaggio simbolico nelle cantiche dantesche con la “Vanità”, in programma dall’11 al 14 febbraio 2018 a Fiera Milano (Rho).

Fonte: www.ilgiornale.it

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *