BiMu: arriva lo show delle macchine utensili e dell’automazione

La tradizionale mostra milanese delle attrezzature meccaniche – dal 9 al 13 ottobre – quest’ anno allargata anche a robot e 4.0.

Vola il mercato italiano delle macchine utensili, robot, automazione, digital manufacturing e tecnologie industriali. Un mondo Hi-Tech con un fatturato complessivo di oltre 9 miliardi di euro. Vola in Italia, grazie agli incentivi fiscali dei piani Industria 4.0 e Impresa 4.0, di cui ora gli operatori del settore attendono con ansia il rinnovo oltre il 2018 dal nuovo governo. Nel primo semestre dell’anno, le consegne sono cresciute del 14% rispetto al periodo gennaio-giugno 2017. +45,6% le consegne interne e +7% le consegne estere. Lo scenario lievita bene anche sui mercati internazionali, con forti incrementi: sempre nel primo semestre 2018, le vendite sono cresciute in India (+94%, in buon recupero da un 2017 negativo), Austria (+48%), Turchia (+43%), Polonia (+42%). Ma anche in Gran Bretagna (+23%), Spagna (+19%), Germania (+12%) e Cina (+8%). Segno in flessione, invece, in Francia (-1,7%) e Stati Uniti (-8,5%), ma in America gli operatori si attendono un recupero complessivo entro la fine dell’anno. Ma prima di entrare nel merito delle cifre e delle valutazioni dei responsabili di Ucimu- Sistemi per produrre, passiamo in rassegna alle realizzazioni che hanno consentito  a questo importante settore dell’ industria nazionale di conseguire risultati così rilevanti. Le migliori macchine utensili del Made in Italy saranno in scena a Milano, ospitate da  uno dei più importanti palcoscenici per il settore.

Insieme a Bi-Mu si svolge Sfortec Industry, il salone della subfornitura tecnica e dei servizi per l’industria. Ma accanto all’esposizione tradizionale, 31.Bi-Mu presenta numerose nuove aree di innovazione, dedicando particolare attenzione alle tecnologie e alle trasformazioni che stanno contribuendo all’integrazione e digitalizzazione della fabbrica.

FabbricaFutura è l’area dedicata a ospitare sviluppatori di software e di tecnologie per la connettività, per la gestione e la sicurezza dei dati, in modo che ogni momento produttivo acquisisca un’identità digitale.

Robot Planet, patrocinata da Siri (associazione italiana di robotica e automazione), è l’area di innovazione incentrata su robot, industriali e collaborativi, integratori e sistemi di automazione.

Box Consulting è lo spazio dedicato ai servizi legati a conoscenza, competenza, certificazione. Oltre alla consulenza di Management, Box Consulting è pensato per favorire la creazione di un linguaggio comune tra costruttori di macchinari e sviluppatori di tecnologie per la connettività, e per facilitare l’incontro tra domanda e offerta di Industria 4.0.

Bi-Mu Startupper è la nuova area dedicata alle neo imprese e ai giovani innovatori impegnati nello sviluppo di prodotti e progetti legati al mondo dei sistemi di produzione. Quest’area espositiva permette a Bi-Mu di trasformarsi in un campo di confronto tra consolidati modelli industriali e nuove visioni di Business.

A queste inedite aree espositive si aggiungono quelle tradizionali: l’area Potenza Fluida, che mette in mostra il meglio dei sistemi e componenti per la trasmissione di potenza meccanica e fluidodinamica. Focus Meccatronica, organizzato in collaborazione con Aidam, l’associazione del settore, e dedicato alle soluzioni intelligenti e di ottimizzazione di macchine e processi industriali. E poi, il Mondo della finitura delle superfici, dedicato all’offerta di macchine e sistemi per la finitura e il trattamento delle superfici: lavaggio, verniciatura, galvanica, processi chimici e elettrochimici, metallizzazione, trattamenti nanotecnologici. Ce n’è per tutti i gusti, e per tutte le tecnologie.

I macchinari esposti sono circa 4mila, per un valore totale di 500 milioni di euro. Macchine utensili, robot, automazione, digital manufacturing, tecnologie industriali, additive manufacturing. Ma anche meccatronica, componenti, attrezzature e accessori, IoT, Big data, Analytics, Cybersecurity. E poi cloud computing, realtà aumentata, System integrator, sistemi di visione, software: sono solo alcune delle tecnologie in mostra a 31.Bi-Mu. E’ previsto l’arrivo di oltre 250 Buyers esteri da 22 Paesi: dal Canada a Brasile e Cina, dalla Russia a Israele e Stati Uniti.

Fonte: www.industriaitaliana.it

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *